• Allegra Lindberg Poletti

Cosa è il pavimento pelvico e quali sono le sue funzioni?


Pavimento Pelvico

Cosa è il pavimento pelvico e quali sono le sue funzioni?


Il pavimento pelvico è costituito da una rete di muscoli, strutture legamentose, fasciali e tendinee che racchiudono come una coppa alcuni importanti organi interni, tra cui la vescica, l'utero e parte dell'intestino.


Il pavimento pelvico svolge alcune funzioni fondamentali: sostenere gli organi interni al bacino e rilassarsi durante i rapporti sessuali, durante la minzione e durante la defecazione.


  • L' IPOTONO DEL PAVIMENTO PELVICO


Molto spesso si sente parlare di ipotono del pavimento pelvico, vale a dire un rilassamento (a volte fisiologico) della muscolatura che può portare ad avere diversi sintomi come ad esempio piccole perdite urinarie e prolasso degli organi interni quali vescica, utero e retto.


  • IPERTONO NELLA VULVODINIA E NEL VAGINISMO


Cosa è invece l' ipertono del pavimento pelvico? Per ipertono si intende una muscolatura "troppo tonica" vale a dire un aumento patologico del tono muscolare.


Un pavimento pelvico troppo tonico può presentare contratture e rigidità.


L'ipertono del pavimento pelvico lo riscontriamo spesso anche in disturbi da dolore sessuale come la vulvodinia o nel vaginismo.


La vulvodinia ha un'origine di tipo organico e generalmente si riscontra un'ipersesibilizzazione dei tessuti vulvari accompagnata spesso da infiammazione del nervo pudendo e da contratture perineali.


La donna affetta da vulvodinia può presentare dolore/bruciore alla penetrazione durante i rapporti sessuali, ma talvolta questi dolori/fastidi possono essere anche spontanei e percepiti anche solo indossando pantaloni.


Il vaginismo consiste invece in un spasmo involontario della muscolatura vaginale che ostacola la penetrazione.


Cosa fare in questi casi?


Spesso è necessario intervenire su più livelli; l'aiuto di uno psicoterapeuta può sicuramente essere fondamentale per aiutare la donna ad affrontare la problematica sia dal punto di vista

personale che relazionale.


Invece l'aiuto di una figura specializzata nel trattamento dei disturbi del pavimento pelvico, e che può essere il ginecologo o l'ostetrica o il fisioterapista, a seconda dei casi, si può ricorrere a vari trattamenti per intervenire sulla disfunzione, adottando per esempio terapie farmacologiche ad uso locale e/o sistemico, oltre all'utilizzo di strumenti come ad esempio il bio feedback, l'elettrostimolazione o il laser.


Oltre a questo, attraverso corsi specifici dedicati al benessere del pavimento pelvico, è possibile imparare tecniche di rilassamento della muscolatura perineale, attraverso esercizi mirati che insegnano alla persona con ipertono del pavimento pelvico a controllare la propria muscolatura.


Questi esercizi sono abbinati ad un lavoro fatto sulla percezione e sulla consapevolezza della propria tensione muscolare e hanno l'obiettivo di aiutare a controllarla attraverso il respiro, la focalizzazione aiutata dalla tecnica dell'immaginazione e l'apprendimento di azioni specifiche da applicare nella vita quotidiana nel rispetto della salute del proprio pavimento pelvico.


#pavimentopelvico #incontinenza #prolasso #menopausa #vulvodinia #gravidanza #postparto #dolorepelvico #prevenzione #salutedonna


#sessualità #dispareunia #perineo #rieducazioneperineale #ipopressiva

37 visualizzazioni

LINDBERG-LAB

MONZA BRIANZA

DI ALLEGRA LINDBERG POLETTI

327.2839565

Carate Brianza (MB)

P.IVA 09745230962