Esercizi di Kegel: la ginnastica che fa bene al pavimento pelvico


Cosa sono e perché sono così famosi gli esercizi di Kegel


Di recente degli esercizi di Kegel per tonificare il pavimento pelvico e per migliorare il piacere sessuale c’è un gran parlare.

Tutto ciò è frutto dalla sensibilizzazione sul tema della salute e del benessere della persona a cui si assiste negli ultimi anni, in particolare proprio per quello che riguarda l’argomento legato alla sessualità.

Ideati e sviluppati negli anni ‘40 dal ginecologo Arnold Kegel hanno iniziato ad essere rivalutati solo in questi ultimi anni, e a buon diritto possiamo dire che ne sentiremo parlare sempre di più.


Perché? Scopriamolo insieme…


Che fare sport faccia bene è ormai ampiamente noto. Tutti pensano a far lavorare bene addominali gambe, dorsali, che con l’avanzare dell’età tendono a perdere inevitabilmente il tono muscolare, tuttavia pochi pensano ad allenare il pavimento pelvico ossia quel complesso di muscoli e legamenti che si trovano nella cavità dell’addome e della pelvi.


Perché tutti, uomini e donne, dovremmo svolgere questi esercizi di Kegel?


I muscoli del pavimento pelvico sono per loro natura soggetti ad indebolirsi col tempo. Questi muscoli servono a sostenere organi interni e regolare l’apparato urinario, dalla vescica alla parte terminale dell’uretra.

Ecco perché sia l’uomo che la donna dovrebbero allenarli tramite gli esercizi di Kegel per non andare incontro a disturbi come l’incontinenza o il prolasso e anche per avere una sessualità più appagante.

Ma c’è di più: l’indebolimento progressivo della muscolatura può portare a far sviluppare non solo il problema della ritenzione dell’urina, con l’effetto di creare incontinenza, ma anche la capacità di provare piacere sessuale viene coinvolta, a tal punto che i problemi al pavimento pelvico, se trascurati, possono portare con l’età disagi quali disfunzione erettile e prostatite nell'uomo e difficoltà nel raggiungere l'orgasmo nella donna.


Come eseguire gli esercizi di Kegel in modo corretto?


Gli esercizi di Kegel devono essere eseguiti lentamente,per circa 10 -15 minuti al giorno durante la giornata, comprimendo e tenendo in tensione i muscoli per 3-5 secondi, per poi rilassarli completamente e ripetere l’operazione per altri 5 secondi.

È estremamente importante imparare ad ascoltare i muscoli pelvici e, più in generale, il nostro corpo così da capire per quanto tempo riuscire a tenere il muscolo in tensione prima di rilasciarlo.

Che gli esercizi di Kegel siano importanti lo si evince anche dai dati recentemente diffusi dalla Società Italiana di Andrologia e medicina della sessualità che, stando ad un recente studio condotto su giovani tra i 18 e i 20 anni ha fatto emergere che 1 soggetto su 20 ha sofferto almeno una volta negli ultimi sei mesi di disfunzione erettile.

Inoltre sembra che addirittura 1 italiano su 4 sia affetto da eiaculazione precoce. Ecco una ragione in più dunque per compiere gli esercizi di Kegel che aiutano anche in tal senso.

2 visualizzazioni

LINDBERG-LAB

MONZA BRIANZA

DI ALLEGRA LINDBERG POLETTI

327.2839565

Carate Brianza (MB)

P.IVA 09745230962