• Allegra Lindberg Poletti

Sesso: 10 luoghi comuni da sfatare



Falsi miti da sfatare sul sesso: quando hai sempre pensato che fosse così e invece…


Quello del sesso è un argomento intorno al quale ruotano tante, troppe credenze popolari e falsi miti in cui molti credono ciecamente, sbagliando.


I luoghi comuni sono sempre in circolazione, specie sul web, luogo privilegiato da uomini e donne che cercano di reperire consigli utili e che a volte incappano in pseudo notizie sensazionali che hanno l’bbiettivo di guadagnare click facili anziché fornire un’informazione corretta.

Quindi tutto quello che circola in rete è sempre vero? Assolutamente no, ovviamente ed ecco alcune note fake news sul sesso che circolano in rete pur essendo prive di fondamento.


Pensi di sapere tutta la verità sul sesso? Scopriamolo insieme


Primo mito da sfatare: le prestazioni sessuali calano dopo i 50 anni. Non è così. In realtà dopo questa età non viene meno l’entusiasmo che, anzi, se stimolato durante i rapporti, si riaccende con grande intensità. Ne giovano anche l'aspetto ludico e relazionale della sessualità che in età matura migliora in qualità rispetto alla sessualità dei più giovani.


La vera ragione per la quale andando avanti con l’età si hanno meno rapporti sessuali è perché si ha meno tempo e si è più stressati oppure altri fattori come il calo di desiderio nel partner che può essere anche il preambolo di una crisi di coppia o il campanello di allarme di disturbi ormonali.


Secondo mito da sfatare: gli uomini preferiscono sempre le donne più giovani. Niente di più sbagliato in questo luogo comune, vista la moda degli ultimi tempi che spinge le donne mature ad instaurare relazioni e ad innamorarsi di uomini più giovani. Il sesso piace poi proprio e di più alle donne mature.


Terzo mito da sfatare: non è vero che tanto più il rapporto sessuale dura meglio è. Anche un rapporto sessuale che dura poco può essere molto soddisfacente.


Quarto: altra falsa credenza è quella di non poter restare incinta avendo le mestruazioni: non è così. Avere rapporti sessuali durante il ciclo mestruale non protegge da gravidanze indesiderate. Certo le possibilità di concepire durante quei giorni diminuiscono, ma è errato considerare il ciclo un metodo contraccettivo da utilizzare quando si intendono avere rapporti sessuali.


Quinto. Considerare l’impotenza curabile solo con farmaci è sbagliato. Sono tanti i metodi per favorire le prestazioni sessuali, tra questi, a solo titolo di esempio, gli esercizi di Kegel e l'apprendimento di tecniche specifiche della terapia sessuale.


Sesto: è sbagliato voler considerare il sesso come un mero esercizio fisico senza considerare il risvolto a livello psicologico. Nell’atto sono coinvolte emozioni importanti che possono avere conseguenze più o meno influenti sul nostro equilibrio psicologico e sulla percezione di noi stessi, soprattutto nel lungo periodo gli effetti di questa concezione dovuta ad un’errata educazione sessuale possono essere molto pericolosi.


Infine attenzione a questi ultimi falsi miti sul sesso in cui ancora in molti credono:

· Bere birra favorisce le prestazioni sessuali

· I cibi piccanti rafforzano la sessualità

· Svolgere esercizio fisico prima di avere rapporti potenzia gli organi sessuali

· Utilizzare creme rafforza le pareti dei genitali

· Applicare ghiaccio potenzia


Ebbene se anche tu sei uno tra i tantissimi che hanno creduto in qualcuno di questi falsi miti privi di fondamento devi sapere che si tratta solo di credenze popolari assai diffuse ma assolutamente false!

156 visualizzazioni

LINDBERG-LAB

MONZA BRIANZA

DI ALLEGRA LINDBERG POLETTI

327.2839565

Carate Brianza (MB)

P.IVA 09745230962